giovedì 18 settembre 2008

Adieu


E in silenzio se ne è andato.
Una banale infezione ha tolto la vita a Giorgio Bettinelli, sconosciuto forse ai più, ma un piccolo mito per me tramite i suoi libri e le sue avventure. Dal nulla con una vespa ha girato tutti e 5 i continenti, solo on the road. E adesso alla fine dei suoi numerosi viaggi, alla fine del viaggio in Cina, ultima affascinante frontiera che gli mancava di visitare, se n'è andato, ha intrapreso un viaggio più grande, lui che da solo è sopravvissuto alla malaria cerebrale, ai guerriglieri del Congo, a mille cadute. Parlava di destino e di fatalità quando per questioni di millimetri o fortunose coincidenze ha visto la morte in faccia sotto forma di un sasso aguzzo o di uno spigolo fermo, li a pochi millimetri dalle sue tempie; forse è sato il destino, non lo so, a fargli intraprendere questo ultimo viaggio, al termine di tutti gli altri, forse era destino che uno così non poteva dire mi fermo...
Non lo so....
Posso solo augurargli Buon Viaggio, e che il suo ricordo resterà nelle sensazioni e nelle emozioni dei suoi libri piccola finestra su mondi lontani.
Adieu, Mr Vespa.

2 commenti:

Grunt ha detto...

In silenzio se ne è andato anche questo blog?

Luca ha detto...

ehm.. anche il tuo blog ha avuto un periodo di calma..
non ho molto tempo per fermarmi a scriverci sopra! per cui lo aggiorno velocemten su libri o film.